Blog: http://inpartibusinfidelium.ilcannocchiale.it

l'Eroe Civile e i Fantastici Quattro

Hanno detto e lo ripeteranno che il Sig. Giuseppe Englaro per la sua battaglia in favore della libertà di sua figlia di morire, è stato un Eroe Civile.
Alcuni, entusiasti - mentre il medico legale cominciava l'autopsia e una ditta di onoranze funebri con relativo becchino si apprestava al suo pietoso compito - si sono spinti più in là: si merita una Medaglia al Valor Civile.
Alcuni, in un tripudio di gioia, non hanno retto all'emozione costituzionale e hanno esortato l'Alto Colle Quirinalizio a nominare il Sig. Englaro Senatore a Vita (e nel caso di specie quello "a Vita" suona un po' strano, se non blasfemo).

Noi che sommessamente dissentiamo vorremmo solo far notare a questi cultori della libertà:
e che dire di tutti quei padri e quelle madri che da anni se non decenni si dedicano con abnegazione e con enormi sacrifici alla cura, alla consolazione e all'assistenza  dei loro figli in condizioni come quelle di Eluana?
Che sono questi Supereroi?
Quante Medaglie dovrebbero avere?
Quanti scranni di Senatore a Vita?
Quante volte dovrebbero andare da Fabiofazio?

Via su.

Pubblicato il 11/2/2009 alle 19.7 nella rubrica ERESIE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web